AGENZIA DELLE ENTRATE RISPOSTA N. 427 DEL 25/10/2019

L’Agenzia delle Entrate risponde in merito alla qualificazione reddituale in caso di azioni assegnate ai lavoratori dipendenti.

L’agenzia ricorda che si tratta di beni in natura che andranno assoggettati a tassazione.

Pertanto  quando il dipendente riceve azioni a fronte della partecipazione ad un piano di stock option, la differenza tra il valore normale dei titoli al momento dell’esercizio dell’opzione ed il prezzo pagato dal lavoratore, si configura come reddito di lavoro dipendente, da assoggettare alla normale tassazione Irpef.

Analogamente i compensi in natura sono imponibili anche in capo ai soggetti che percepiscono redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente, come ad esempio  i titolari di rapporti di collaborazione coordinata e continuativa, quali  gli amministratori di società.